SVOLTA LA MARCIA PER LA VERITA' SULLA MORTE DEL SINDACO DI POLLICA

SVOLTA LA MARCIA PER LA VERITA' SULLA MORTE DEL SINDACO DI POLLICA

Pubblicato da Redazione Antenna 2 il giorno 10-02-2018   17:55:11
Glass Banne lungo

Si è svolta con grande partecipazione la marcia per la ricerca della verità sull’omicidio del Sindaco di Pollica Angelo Vassallo. ucciso in un attentato la cui sospetta matrice camorristica è tuttora oggetto di indagini da parte della magistratura. Il Corteo è partito dal porto di Acciaroli ed è finito nel luogo dove nel 2010 fu ucciso con nove colpi di pistola. La moglie Angelina Vassallo ed i familiari hanno tenuto un breve discorso di ringraziamento. Tanti i Sindaci e rappresentanti delle Istituzioni presenti alla marcia. La giornata è proseguita con altri piccole commemorazioni che hanno ricordato la figura del Sindaco Pescatore. Anche Aielli è stata presente con tutti i membri dell’amministrazione 

Sindaco di Pollica in tre mandati (dal 1995 al 1999, dal 1999 al 2004 e dal 2005 al 2010), nel 2010 si era presentato per un quarto mandato: unico candidato, rieletto il 30 marzo con il 100% dei voti  a fronte di un'affluenza votanti del 72,4% degli aventi diritto. La sera del 5 settembre 2010, intorno alle 22:15, mentre rincasava alla guida della sua automobile, Vassallo è stato ucciso da uno o più attentatori allo stato ignoti; contro di lui sono stati esplosi nove proiettili calibro 9.
Benché allo stato la matrice dell'attentato sia ignota, il pubblico ministero Luigi Rocco, incaricato delle indagini, ha avanzato l'ipotesi che esso sia stato commissionato dalla camorra al fine di punire un rappresentante delle istituzioni che si era opposto a pratiche illegali un collegamento potrebbe risiedere nelle azioni svolte da Vassallo a tutela dell'ambiente.