COMPLESSO TORLONIA TORNA NELLA DISPONIBILITA' DEL COMUNE

COMPLESSO TORLONIA TORNA NELLA DISPONIBILITA' DEL COMUNE

Pubblicato da Redazione Antenna 2 il giorno 10-05-2018   18:39:41
Glass Banne lungo

AVEZZANO - Collaborazione istituzionale per l'utilizzo del palazzo e dei giardini del complesso Torlonia di Avezzano, una struttura al servizio della città e della Marsica per iniziative culturali, sociali e ricreative, nel rispetto del protocollo d'intesa sottoscritto dalla regione e dal comune di Avezzano. Questi concetti sono stati ribaditi oggi, nel palazzo Torlonia di Avezzano, dal Presidente del Consiglio regionale Giuseppe di Pangrazio, nel corso di una conferenza stampa convocata per chiarire gli aspetti legati all'utilizzo della struttura. De Pangrazio, accompagnato da Eleonora Marcantonio, dirigente del patrimonio immobiliare della regione, ha ripercorso le varie tappe della lunga vicenda, chiarendo le varie tappe che hanno portato alla concessione della struttura e dei giardini, a partire dal primo accordo reso esecutivo con la giunta guidata da Gianni Di Pangrazio. Quindi la scadenza della concessione, la prima proroga e, in ordine di tempo, l'ultima dei giorni scorsi. Attualmente l'immobile è tornato nella disponibilità del Comune almeno fino all'inizio dei lavori del master plan che prevedono l'esecuzione di numerose opere di ristrutturazione dell'intero complesso Torlonia, con un finanziamento di 4 milioni e 700mila euro. “La Regione”, ha aggiunto Di Pangrazio, “continuerà a fare la sua parte per questo territorio con l’obiettivo ambizioso di fare di quest’area un parco di rilievo e attrattivo per manifestazioni di carattere internazionale”.
Soddisfazione per la scongiurata chiusura del palazzo Torlonia è stata espressa dal sindaco di Avezzano Gabriele De Angelis. “Abbiamo fatto risparmiare al comune di Avezzano circa 200mila euro l’anno per la gestione di una struttura, il complesso dell’ex Arssa, che non avremmo comunque potuto utilizzare dopo la recente delibera con cui la Regione ha di fatto modificato unilateralmente il contratto di locazione stipulato tra Regione e Comune nel 2015”, ha dichiarato De Angelis, “era giusto, pertanto, che tali costi rimanessero in carico all’ente proprietario del palazzo Torlonia, ovvero la Regione, almeno fino al completamento dei lavori del Masterplan. L’importante è che, come avevamo fortemente auspicato”, ha aggiunto il primo cittadino, “venisse consentito alle associazioni culturali e ai cittadini tutti di poter accedere a iniziative ed eventi evitando un degrado che sarebbe stato inevitabile con la chiusura”. Il sindaco di Avezzano non vuole alimentare la polemica sorta nei giorni scorsi, “anche se”, conclude, “trovo quanto meno irrituale che un presidente di consiglio regionale presenti il nuovo regolamento approvato in data 8 maggio per l’uso della struttura alla stampa ancor prima che al sindaco della città che ospita il complesso”. Per tornare al Presidente del consiglio regionale, dopo aver ribadito di essere di Avezzano, ha ribadito che non sono state attuate azioni di contrasto contro nessuno. Sono soddisfatto e mi auguro che questa città possa avere, anche in futuro, figure importanti in Regione che possano tutelarla”.