COLLETTIVA D'ARTE CONTEMPORANEA A LUCO DEI MARSI

COLLETTIVA D'ARTE CONTEMPORANEA A LUCO DEI MARSI

Pubblicato da Redazione Antenna 2 il giorno 19-04-2018   17:32:29
Glass Banne lungo

LUCO DEI MARSI - Si rinnova uno degli appuntamenti più attesi con l'arte e la cultura a Luco dei Marsi. Il 22 aprile, infatti, aprirà i battenti la quarta Collettiva d'arte contemporanea del Gruppo Artisti Marsarte, a cura del professor Francesco Subrani, organizzata ogni anno dal "Comitato per la Festa del Primo Maggio, il mondo del lavoro", in ideale continuità con la tradizione nata nella cittadina negli anni '50, e che ha portato, all'attenzione dei luchesi e dei marsicani, artisti di grande caratura. Il tema di questa edizione, patrocinata dal Comune, è "I colori della libertà": una celebrazione dei colori, della luce e della rinascita, ispirata dai valori rappresentati dalla festa della Liberazione e del 1° Maggio. “Nella libertà si esprime l'arte, prospera la cultura, si può operare per creare condizioni eque e concrete di lavoro dignitoso per tutti”, spiegano gli Organizzatori; “dove sono catene e dittature non può esservi linfa vitale”. Proprio in un ideale "Percorso d'arte", la Collettiva del 1° Maggio accoglie la festa della Liberazione e si congiunge, idealmente, con la mostra omaggio a Canova, che sarà allestita poi fino al 10 maggio. La Collettiva sarà visitabile nei locali dell'ex municipio, in piazza Umberto I a Luco dei Marsi, dal 22 al 29 aprile, dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30. Il taglio del nastro è in programma per le 17.30 del 22 aprile. Inaugurerà la manifestazione il presidente del Comitato per la Festa del Primo Maggio, Camillo Cherubini. Seguiranno: il saluto della sindaca Marivera De Rosa e l’intervento del presidente del Gruppo Artisti Marsarte, il professor Maurizio Lucci, con la presentazione a cura della professoressa Maddalena Angelucci; nel corso dell’evento vi saranno intermezzi teatrali a cura del gruppo “Beatrici". Il 25 aprile, alle 17.30, cenacolo culturale con gli Artisti, cui saranno consegnati gli attestati conferiti dagli Organizzatori che illustreranno le opere.