Banca della terra - Via libera dalla Regione

Banca della terra - Via libera dalla Regione

Pubblicato da Redazione Antenna 2 il giorno 03-08-2017   17:12:27
Glass Banne lungo

La legge della Banca della terra della Regione Abruzzo ha compiuto un altro importante passaggio per la sua concreta attuazione e per consentire l’assegnazione di terreni incolti o abbandonati e fabbricati rurali inutilizzati a chi ne farà richiesta, con beneficio per le aree interne d’Abruzzo spopolate, e a giovani o meno giovani che desiderano tornare all’agricoltura.
Con il decreto dello scorso 12 luglio, il presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, ha emanato infatti il regolamento di attuazione che era stato approvato in  Consiglio regionale in aprile, dopo oltre un anno dall’approvazione della legge che porta la firma del consigliere Lorenzo Berardinetti di Regione Facile e del consigliere del Movimento 5 Stelle Pietro Smargiassi.
La legge, è stato sostenuto, può davvero contribuire a far rifiorire l’agricoltura in zone dove è stata abbandonata e rappresentare un’opportunità per la creazione di nuove imprese, formate in particolare dai giovani e per l’ampliamento di imprese agricole già esistenti, che potranno dedicarsi tra l’altro alla produzione di prodotti autoctoni, arginando lo spopolamento delle aree interne e rafforzando la tutela del patrimonio.
L’albo sarà formalmente istituito presso il Dipartimento Politiche dello Sviluppo Rurale e della Pesca della Regione Abruzzo.